Zoagli

Dove la Terra incontra il Mare in scorci di rara Bellezza

cerca un hotel

ARRIVO

PARTENZA

CITTA'

ADULTI

BAMBINI

Zoagli: curiosità

/

Il Castello delle Beffe

"E chi non beve con me peste lo colga" è la celebre battuta del dramma di Sam Benelli (1877 - 1949) "La cena delle beffe", resa celebre dall'attore Amedeo Nazzari nella versione cinematografica del 1941.
A Zoagli c'è il castello che questo estroso drammaturgo italiano si fece costruire al massimo della sua popolarità dallo scenografo Mancini, che lo arricchì con marmi, sculture e legni preziosi.
Quando Sam Benelli vide la parcella salatissima, non potendo pagarla, vendette il Castello e si ritirò nella casetta originariamente destinata ai custodi, dove visse serenamente fino alla fine dei suoi giorni.

/

Arte della seta

Secondo la leggenda i primi zoaglini a tessere i velluti sarebbero stati i reduci della Prima Crociata, nel XII secolo. L’arte della seta si affermò però soltanto nel ‘500, quando Zoagli, insieme a Genova, ne divenne uno dei maggiori produttori europei. Nel XIX secolo, con la crisi del settore, la produzione rimase più domestica ma acquisì in qualità e ancora oggi alcune famiglie portano avanti questo artigianato della tradizione.

Appuntamenti
& manifestazioni

Arte
& cultura

/
Chiesa di San Martino

Sita nel cuore del borgo di Zoagli, fu eretta tra il 1726 e il 1728 ...

continua

Storia
& personaggi illustri

/

Già insediamento dei Liguri Tigulli in era preistorica, divenne poi feudo nel 1158 della Famiglia Fieschi di ...

continua

Curiosità
su Zoagli

/
Il Castello delle Beffe

"E chi non beve con me peste lo colga" è la celebre battuta del dramma ...

continua

come
arrivare

/
IN AEREO

Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova.
IN AUTO
Uscita Autostrada...

continua

Info & Prenotazioni

Attraverso le vostre richieste specifiche Portofino Coast Incoming può predisporre le offerte su misura più adatte alle Vostre esigenze ed inviarvi un preventivo non impegnativo.

I campi contrassegnati da un * sono obbligatori


Inviando i dati sopra elencati, si autorizza il trattamento dei dati personali, nel pieno rispetto dei principi fondamentali dettati dalla Direttiva 95/46/CE e della Legge 675/96 per la protezione dei dati personali, della Direttiva 97/66/CE e dal D. Lgs. 171/98 per la tutela della privacy nelle telecomunicazioni.